Novità & Eventi

Entrando…al Museo Egizio di Torino

Entrando…al Museo Egizio di Torino

Più di 3000 oggetti, 2600 reperti depositati in magazzino in un contesto ottocentesco prestigioso.
È questo il Museo delle Antichità Egizie di Torino, il più importante nel mondo dopo quello de Il Cairo, tra i dieci musei più visitati d’Italia e tra i cento del mondo. Il museo è stato sottoposto a un lungo processo di funzionalizzazione, ampliamento, restauro e messa in sicurezza che lo ha trasformato da antico e tradizionale spazio museale in un vero polo archeologico in cui è stato ricostruito un contesto storico, in cui viene raccontata la storia dei reperti e valorizzata la ricerca archeologica.
Il lavoro ha contribuito anche ad estendere la superficie (da 5 mila 10 mila metri quadrati) dello stabile, proiettato oggi a divenire uno dei più grandi poli museali all’avanguardia a livello europeo.
In collaborazione con Isolarchitetti di Torino, lo studio che ha curato i lavori di riammodernamento del Museo, supervisionato dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte, Dormakaba ha realizzato le opere di partizione degli ambienti in vetro e installato soluzioni specifiche per la gestione dei flussi degli utenti.
Nell'area espositiva, per recuperare un alto livello di trasparenza, mantenendo comunque una separazione degli
spazi, è stata installata, all’arrivo dallo scalone ottocentesco del Mazzucchetti, una vetrata con pareti fisse e ante a
battente per il passaggio degli utenti, inclusi lavori di ingegnerizzazione e realizzazione della struttura di sostegno con profili in ferro finitura “Cortain” che si armonizzano con lo stile architettonico del palazzo. Al piano ipogeo, nella hall destinata ai servizi di accoglienza del pubblico,per gestire al meglio il flusso dei visitatori, è stata installata una porta automatica telescopica con profili a sezione ridotta completa di automatismo a doppia tecnologia adatta anche come via di fuga. Una porta automatica scorrevole di grandi dimensioni è stata installata all’ingresso dalla scala Guarini, adatta anche questa come via di fuga. Entrambe sono soluzioni di accesso particolarmente flessibili e versatili, adattabili quindi alle specifiche esigenze progettuali.
Nell'area presidenza e uffici, per creare la giusta compartimentazione antincendio (REI) e aumentare il livello di sicurezza sono state installate delle porte con finitura Cortain complete di maniglione antipanico e chiudiporta
Dorma.
Per migliorare invece il comfort visivo ed estetico e modernizzare la zona degli uffici sono state inserite delle pareti vetrate e porte a battente con profili a sezione ridotta Alexa che rendono l’area più elegante e raffinata.

indietro »
Scarica testo
Scarica immagine
teaser_image